Mario Perrotta

Volevo nascondermi trionfa ai David

Mario Perrotta è tra gli interpreti del film di Giorgio Diritti, già vincitore a Berlino e ai Nastri d'Argento

 

La vita del pittore Antonio Ligabue, uno dei maestri e protagonisti fondamentali dell’arte contemporanea internazionale. Il film è stato premiato ai Nastri d’Argento, ha vinto 7 David di Donatello, il premio come Miglior Attore al Festival di Berlino e ha ottenuto una candidatura agli European Film Awards.

 

Nel cast artistico Mario Perrotta, nel ruolo del regista Raffaele Andreassi, un cameo dall’inestimabile valore affettivo e un prezioso riconoscimento per il percorso teatrale.
 Come dichiarato dallo stesso Diritti, a contribuire al desiderio di realizzare il progetto cinematografico è stata la visione dello spettacolo Un bès e le lunghe conversazioni con Mario Perrotta incentrate sul Progetto Ligabue.

 

I luoghi di Ligabue tornano a essere cornice perfetta di un racconto sulla diversità, così come furono protagonisti nel 1977 dello sceneggiato televisivo Rai di Salvatore Nocita e nel 2015 del progetto teatrale Bassa continua di Mario Perrotta che ha coinvolto 200 tra artisti e performer.