Mario Perrotta

Dalle ceneri dei padri

Permàr

Dalle ceneri dei padriIndagine a due su un padre possibile

Un evento speciale di Mario Perrotta e Massimo Recalcati

per il Festival Veleia Teatro

 

Massimo Recalcati e Mario Perrotta, insieme in scena, provano a intrecciare i loro stili e i temi cari alle loro scritture, in una cavalcata tra diversi classici della letteratura, dall’Iliade a La strada di McCarthy, passando per Odissea e i Vangeli, alla ricerca di una figura di padre ancora possibile, di una rinascita dalle ceneri dei padri di un recente passato.

Il viaggio inizia tra le braccia di un padre “classico” –  Ettore che innalza il figlio al cielo implorando gli Dèi che ne facciano un uomo migliore di lui – mentre si compie il passaggio fondamentale tra generazioni: la consegna di un’eredità “esistenziale” piuttosto che di una sostanziale. Ma non tutti gli eroi omerici hanno saputo essere padri fino in fondo e allora ecco Telemaco, la figura del figlio che attende il ritorno. E di nostos parla anche la parabola del Figliol prodigo, dove il ritorno è quello di un figlio tra le braccia di un padre che accoglie, che sa perdonare, che restituisce nuovo senso all’esistenza attraverso l’atto vitale del perdono.  Perché un padre oggi può restituire senso alla sua funzione, donando in eredità ai figli il suo resistere e persistere nel desiderio di vita, donando la forza della passione con cui affronta le cose e i casi della vita. Esattamente ciò che accade al padre de La Strada di Corman McCarthy che, in un mondo disabitato da Dio, decide di resistere, di “sopravvivere” ma con desiderio ostinato, facendosi testimone del senso della vita.

 

mercoledì 18 luglio 2018
Area Archeologica di Veleia (PC), ore 21.30
www.veleiateatro.it